L’Oro continua a cadere anche a Pasqua

L’Oro continua a cadere anche a Pasqua

L’Oro continua a cadere anche a Pasqua

di 27 Marzo 2016 0 commenti

I mercati sono ovviamente chiusi per le vacanze di Pasqua, e gran parte dei traders hanno quindi chiuso le loro posizioni durante la giornata di giovedì, prima di andare in vacanza. Molti mercati rimarranno chiusi anche lunedì prossimo, quindi dovremmo aspettarci un inizio per la Pasquetta molto noioso sui mercati. Tuttavia, c’è stato un mercato che è stato tutto tranne che noioso negli ultimi giorni: stiamo parlando dell’Oro. Questo mercato ha continuato a cadere mentre il Dollaro si è apprezzato dopo i commenti dei membri della Fed di questa settimana.

L’Oro si trova adesso a 1217, in calo giornaliero dello 0.34%. Stessa sorte per l’argento, che è scambiato a 15.2030, in calo del -0.15%.

I nuovi investimenti nel mondo delle materie prime, difficilmente si potranno tradurre in un interesse nelle commodities nel lungo termine. I fondamentali sono infatti molto deboli, e crediamo che sia più la fine che un nuovo inizio per le materie prime. La combinazione di grandi afflussi di capitale più l’aumento di prezzo per le materie prime è aumentato del 12% dal 2015, toccando un massimo a 186 miliardi di dollari.

Il recente apprezzamento delle materie prime non è direttamente correlato al miglioramento dei fondamentali, e i trend rialzisti attuali potrebbero difficilmente permettere a questi mercati di continuare il trend al rialzo. Il rischio sta quindi aumentando, ed ogni rally potrebbe quindi significare un pretesto per uscire da questo mercato, e potrebbe quindi proiettare l’Oro e le altre materie prime di nuovo verso il ribasso.

I metalli preziosi, in special modo l’Oro, e il loro recente apprezzamento, hanno attirato circa un terzo del totale (7 mld circa) degli afflussi di capitale degli investitori, e questo ci suggerisce che ci potrebbe essere una grande incertezza da parte degli investitori nel futuro, rispetto ad una conferma positiva sui fondamentali.

La volatilità di questa materia prima, è scesa al livello minimo il mese scorso. L’indice del Dollaro non ha fatto altro che aumentare negli ultimi giorni, registrando 5 sessioni positive di fila, e quindi alimentando il trend negativo dell’Oro, che è ormai ai minimi:

grafico-oro-pasqua-2016

L’Oro tuttavia è ancora al rialzo per l’anno in corso, in quanto per adesso è salito del 15%, il migliore tra tutte le materie prime. L’Oro ha rimbalzato dopo aver toccato il minimo delle ultime 4 settimane durante la giornata di giovedì, ma i pericoli al ribasso per l’Oro sono soltanto l’inizio di quello che si prospetta un movimento bearish importante per il metallo prezioso.

Per iniziare a investire in Oro clicca qui.

oro

Nessun commento

Inizia la discussione

Nessun commento ancora

Puoi essere il primo a commentare.

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato e nessun dato sarà condiviso con altri.