Segnali Forex: cosa sono e come funzionano

Segnali Forex: cosa sono e come funzionano

Segnali Forex: cosa sono e come funzionano

di 13 luglio 2017 0 commenti

Quando investiamo i nostri soldi, vorremmo essere sicuri di trarne un sicuro guadagno. E, possibilmente, pure alto. Ci servirebbero magari delle dritte in anticipo e ciò vale ovviamente anche nel Forex. Dove le dritte vengono denominate segnali. Ma chi li offre? Sono gratuiti? Vediamo di seguito cosa sono i segnali Forex, come funzionano e dove trovarli.

Cosa sono i segnali Forex

I segnali Forex, chiamati anche segnali operativi, possono essere un grande aiuto per chi fa trading. In quanto si presuppongo di farci sapere dove, quando e quanto investire. Vengono dati da chi ha esperienza nel settore, i broker, o, quanto meno, si consiglia di far riferimento sempre ad essi. Dato che il web pullula di fantomatici dispensatori di segnali Forex. Del resto, i trader hanno molti modi per accedere a questi segnali. Sfortunatamente non tutti sono affidabili, e come sempre c’è chi cerca di speculare (per non dire truffare) il prossimo. Pertanto, il consiglio è sempre quello di formarsi prima, anche perché occorre parlare “la stessa lingua” del broker, al fine di evitare fraintendimenti. E poi, in seconda istanza, rivolgersi a broker che diano segnali Forex attendibili.

Ma a parte la formazione nel trading online in generale, ciò che bisogna sempre ricordare è che non esiste un guadagno senza sforzi. Niente viene regalato e anche il segnale più attendibile va comunque compreso e verificato. D’altronde, più sono complessi, più i segnali sono attendibili. Poi, oltre alla fase della conoscenza, occorre essere pronti anche nella fase tempistica. E’ importante infatti saper mettere in pratica i segnali Forex, giacché il Forex è mutevole continuamente. Una determinata condizione favorevole segnalata può durare anche solo pochi minuti.

Come funzionano i segnali Forex

I segnali Forex possono essere gratuiti e a pagamento. Il fatto che i primi non si paghino non vuol dire che siano meno attendibili dei secondi. E viceversa. Un segnale Forex diventa attendibile quando, oltre a dirci dove e quando investire, ci dica anche il perché. Quando è un broker a mettere a disposizione segnali operativi gratis, in genere essi vengono proposti in forma più completa e più arricchita in termini di informazioni. Fornirà ad esempio:

  • livelli di entrata,
  • stop loss,
  • uscita,
  • supporti,
  • resistenze
  • un commento su diversi orizzonti temporali

Viene naturale chiedersi: che interessi ha un broker a fornire segnali Forex gratuiti? Perché un broker guadagna sul volume degli investimenti dei trader. Se questi iniziano a trarre profitto dai propri investimenti, continueranno a farlo e ci guadagnerà anche il broker. Se il trader investe male potrebbe abbandonare quel broker ritenendolo poco affidabile. E così ci va a perdere anche il broker stesso. Ecco perché diciamo che i segnali Forex gratuiti offerti dai broker non sono da scartare, mentre quelli gratuiti forniti da privati possono lasciare il tempo che trovano.

Come fa un trader a mettere in pratica i segnali Forex? In due modi:

  • manuale: chi investe recepisce l’informazione e la mette in pratica da solo;
  • automatico: il trader istruisce il programma su quali segnali seguire, poi la sua indicazione di investimento viene recepita in automatico e attuata immediatamente.

I segnali variano ovviamente anche in relazione al tipo di rischio di investimento. Se a rischio elevato, che però offrono ovviamente prospettive di guadagno maggiore. O a rischio ridotto, con guadagni potenzialmente bassi.

Dove trovare segnali Forex

Esistono due strumenti per fornire segnali Forex:

  1. Autochartist: è uno strumento di analisi tecnica che identifica le opportunità di trading più solide e prevede i movimenti di prezzi futuri di centinaia di strumenti finanziari, e ovviamente le segnala al trader. Oltre a identificare il pattern ci fornisce una previsione sulle probabilità di completamento del pattern stesso, indicando quindi la qualità del segnale. Inoltre aiuta i trader a impostare gli stop e i limiti identificando i livelli di supporto e resistenza. Viene utilizzato da broker come AvaTrade.
  1. Trading Central: è un’azienda indipendente partner di DowJones, Bloomberg, Reuters. Tanto per citarne alcuni. Fornisce un tool gestito da esperti di analisi tecnica. I report degli esperti coprono tutte le principali coppie FX, indici e commodities con 10 aggiornamenti al giorno per ciascun prodotto. Da questi report i broker forniscono i loro segnali ai clienti. Trading Central lo troviamo su broker quali XM, Markets.com, BdSwiss e 24Option.

Nessun commento

Inizia la discussione

Nessun commento ancora

Puoi essere il primo a commentare.

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato e nessun dato sarà condiviso con altri.